Menu
X
Accedi
Cerca
Generic filters
Filter by Custom Post Type

immagine

Come pulire bene le porte di casa

La casa è il luogo dove trascorriamo il nostro tempo e per farci stare bene deve essere accogliente. La pulizia, senza diventare un’ossessione è il primo modo per darle un aspetto decoroso e piacevole.

Di solito la pulizia totale si esegue a fondo periodicamente ed in queste occasioni si cerca di non trascurare neanche il minimo dettaglio. Chi invece ha più tempo per dedicare alle faccende domestiche, cerca di pulire quotidianamente e ci sono vari modi per farlo a seconda dei materiali e degli oggetti da curare. Vediamo come pulire le porte interne di casa.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • detersivo
  • panno
  • acqua, bacinella

Innanzi tutto si deve conoscere il materiale con cui è realizzata la porta, di solito è legno e vetro. In ogni caso la prima operazione da fare è togliere la polvere con unpanno morbido, eliminando lo sporco più accentuato. Se la porta è alta è bene aiutarsi con una scaletta, per arrivare a pulire ovunque senza bisogno di faticare troppo e riuscire a togliere lo sporco anche nei posti più nascosti.

Partendo dall’alto e procedendo verso il basso, dopo avere tolta la polvere, si può passare con uno sgrassatore non troppo invasivo e forte, mentre per i vetri si può usare un detergente più marcato. Dopo avere pulito tutta la superficie della porta con unaspugnetta imbevuta di detergente, è bene asciugarla con un panno morbido ed osservare se sono rimaste eventuali tracce di sporco. In questo caso si dovrà ripassare la zona ulteriormente.

È bene non esagerare con il detergente, perché, specialmente se schiumoso, si dovrà ripassare più volte con acqua per togliere la schiuma. Inoltre è opportuno usarlo puro solo nelle zone più sporche e diluirlo in acqua in tutte le altre parti. Esistono incommercio detersivi liquidi e sgrassatori formulati in modo ideale da usare senza l’aggiunta di acqua ed eliminando il risciacquo, questo rende la pulizia più facile da eseguire.

In ogni caso, asciugare ed eventualmente ripassare tutta la porta interna con un panno morbido ed asciutto, favorisce la brillantezza della superficie. Anche se le porte sono a soffietto o di materiale sintetico, la procedura è la stessa, si deve però fare ulteriormente attenzione che i detergenti non intacchino rovinando la superficie della porta.

Nel risciacquo inoltre l’acqua va cambiata spesso in modo da non riportare lo sporco appena tolto sulla parete della porta. È bene eseguire queste pulizie prima di avere lavato il pavimento, che con le operazioni citate precedentemente ritroveremo da pulire a sua volta. Se pulite spesso le porte interne accumuleranno meno sporco e basterà una spolveratina per renderle splendenti.


 

fonte: tuttoperlacasa.pianetadonna.it

Scritto il 18 febbraio 2017 da


Francesca De Marini
Blogger Espliko

Studi giuridici e una vena creativa. Ama viaggiare, scrivere e condividere passioni.

© Copyright espliko 2017 – All rights reserved. P.IVA 05288670879
fbfbfbfbfb